una notizia davvero importante!

vorrei ringraziare il giovane LorenzoSandano per l’articolo appena postato sul GamberoRosso, dedicato ad un’anteprima che gli abbiamo raccontato per primo e nei dettagli;
una notizia che segnera’ una svolta importante, per noi e per quello che facciamo con passione, serieta’ e grande impegno.
grazie ancora a Lorenzo e alla redazione del GamberoRosso.

di LorenzoSandano
GamberoRosso

“Ecco le novità dei locali di Beppe Palmieri con l’arrivo di Irina Steccanella. Il primo a cambiare sarà Generi Alimentari Da Panino, ma ben presto anche Panino Di Corsa e Lino prenderanno una nuova direzione.

“Nutro grandissima stima per Irina Steccanella:
sia come cuoca dotata di passione e determinazione fuori dal comune, sia da un punto di vista umano e professionale più ampio. Sono convinto che investire su di lei in questo momento, con la squadra già consolidata del team di Panino, potrà segnare le basi per guardare al futuro con tanti nuovi e ambiziosi progetti lavorativi”.
Così Giuseppe Palmieri, vulcanico sommelier dell’Osteria Francescana di Modena, annuncia un’importante svolta nel percorso della sua bottega gastronomica Generi Alimentari Da Panino, situata a pochi metri dall’Osteria Francescana in cui lavora al fianco di Massimo Bottura.

Cambio di guardia alla guida di Panino
La notizia è semplice: Irina Steccanella, cuoca dell’Osteria Vini d’Italia di Bologna (locale che negli ultimi mesi ha fatto parlare molto di sé), lascia il suo ristorante per spostarsi a Modena nella bottega di Palmieri, al posto di Daniele Reponi. “Ringrazio Daniele per l’ottimo lavoro portato avanti Da Panino in quest’anno di sacrifici e soddisfazioni” dice Palmieri.

“è arrivato il momento di una svolta professionale il nostro percorso si divide:
ora sarà Irina Steccanella la nuova responsabile ufficiale di Panino, supportata dal bravissimo Sergio Cretu, da Jenny, da Daniela Zannella e da mia moglie Gabriela Nuta Palmieri, che hanno sempre amministrato con costanza e passione il lavoro interno ed esterno del locale”.

Dopo un avvio inaspettatamente proficuo, la piccola bottega di Palmieri ha raggiunto in poco più di un anno successi e consensi positivi sia dagli appassionati gourmet che dagli acquirenti comuni: conferendo nuovamente valore al ruolo dimenticato dell’alimentari di una volta e ai prodotti più semplici e genuini della tradizione italiana. Il focus mirato sul concetto di panino espresso e gourmet, realizzato con ingredienti di qualità, gli è valso il premio nella Guida Street Food Gambero Rosso 2014/15, per il miglior Panino dell’Anno: pane di Matera, prosciutto cotto, amarene brusche e mandorle spaccatelle. “La globalizzazione commerciale sta allontanando le persone dal contatto con i produttori e da tutto il vero e il bello dell’enogastronomia” prosegue Palmieri “Per questo con l’apertura iniziale di Panino ho voluto recuperare le offerte dimenticate degli alimentari di un tempo, restituendo dignità ad alimenti che mi hanno sempre accompagnato fin da bambino. I favolosi sottolio in barattolo, la giardiniera di verdure, le olive in conserva, l’eccezionale fiordilatte, i taralli, i veri pomodori del Piennolo, la coppa di testa artigianale, il gorgonzola al cucchiaio: tutti piccoli gesti di amore, veicolati da prodotti selezionati con cura, in grado di ridare vita al contatto diretto con il cliente”.

Le esperienze di Panino di Corsa e Lino, e la nuova era di Generi Alimentari Da Panino

Ora però, dopo aver consolidato l’offerta del locale madre, seguito dal corner take away Panino di Corsa (caratterizzato dal pane del mastro fornaio capitolino Pierluigi Roscioli) e da Lino (locale di cucina casalinga emiliana adiacente a Panino, aperto solo durante il week end), è arrivato il momento per un salto di qualità che era già da tempo nella mente di Palmieri: una svolta significativa verso una nuova direzione, che vuole mantenere intatta la continuità del lavoro ben fatto da Panino, aprendo le porte verso format gastronomici più ampi.

Irina Steccanella in questo percorso di cambiamento sarà la chiave di volta: dal 25 agosto (data della riapertura estiva del locale), Panino subirà un restyling sia architettonico che nell’offerta culinaria, della quale Irina coordinerà la nuova linea insieme al resto del team. Verranno inseriti nuovi piatti freddi alla carta, oltre agli ormai celebri panini, insieme ad alcune preparazioni calde espresse, di cui si è sempre sentita la mancanza nella proposta iniziale della bottega.

Le novità di Settembre: la cucina, la caffetteria e l’idea di un nuovo locale
A settembre inoltre, lo spazio con cucina di Lino si trasformerà nel palcoscenico per la cucina della Steccanella, che realizzerà un nuovo menù, cucito interamente sulla sua esperienza culinaria: piatti che ruoteranno ogni settimana, assecondando stagionalità, freschezza del prodotto, oltre che l’estro della chef. Panino di Corsa invece potrebbe inserire anche una piccola proposta di caffetteria da integrare alla vasta scelta di panini del giorno. Le novità però non finiscono qui: il passo successivo a questi cambiamenti sarà probabilmente la creazione di un nuovo locale in grado di unificare le idee e i progetti di Palmieri e Steccanella, racchiudendo al suo interno la proposta dell’Alimentari Da Panino e fornire al tempo stesso uno spazio con cucina dove Irina avrebbe carta bianca per esprimere il suo talento nei piatti classici della tradizione italiana ed emiliana. “La forza e la passione prorompente di Irina mi hanno dato lo stimolo giusto per costruire le basi ideologiche e professionali per guardare al futuro” ci racconta entusiasta Palmieri “Dopo quest’anno e mezzo incredibile per me da un punto di vista umano, ho la volontà di investire ancora sui nostri sogni; stiamo già adocchiando alcune location possibili a Modena dove dar vita ad un eventuale nuovo ristorante: un luogo che vorrà portare in tavola la massima espressione alla cucina classica italiana, partendo dall’Emilia e spaziando su tutti i piatti simbolo della tradizione della nostra penisola, valorizzando moltissimo la cucina regionale”.

Carbonara contro Tortellino. La sfida dell’estate
L’appuntamento dunque, per la nuova via di Panino, sarà a partire dalla riapertura estiva del 25 agosto; mentre per gli addicted del locale modenese segnaliamo l’evento di chiusura feriale del 12 luglio: che vedrà gli special guests Alessandro Pipero e Luciano Monosilio, del Pipero al Rex di Roma, sfidare a colpi di Carbonara il Tortellino alla SuperPanna realizzato dal team di Lino: una sfida goliardica in un clima di festa, con diversi protagonisti esclusivi, come Massimo Bottura in veste di giurato d’onore per decretare il vincitore della competizione tra Carbonara&Tortellino.

“Devo una parte importante della mia crescita umana e professionale a Beppe” conclude Irina “Vorrei costruire insieme a lui qualcosa che unifichi le nostre passioni e i nostri sogni, in un nuovo formato gastronomico. Una delle massime ambizioni sarebbe riuscire a creare una fusione perfetta tra sala e cucina, abbattendo ogni distinzione. Non sarà facile, ma abbiamo l’entusiasmo e la voglia di fare per crederci fino in fondo”.

fonte
www.gamberorosso.it
http://www.gamberorosso.it/food/1022468-novita-in-casa-palmieri-arriva-la-steccanella-e-cambiano-lino-da-panino-e-panino-di-corsa

(null)

(null)

(null)

(null)

(null)