si salvi chi puo’!

da Piero Angela a Flavio Briatore il passo non e’ affatto breve.

il primo da una vita tiene per i capelli la cultura generale, la storia e la scienza, e ne fa divulgazione con passione e col sorriso sulle labbra.

il secondo ci informa che non abbiamo capito un cazzo della vita: in puglia le masserie che sono tornate a splendere, la campagna che si ripopola, gli artigiani delle mozzarelle, i fornai, i vignaioli, i produttori di frutta e di olio, sono roba di serie B.

bisogna investire impattando sull’ambiente per fare porti e banchine per le barche, resort e grandi alberghi, perche’ i ricchi di cui lui parla se ne sbattono di prati e musei, e vogliono discomusic, rum e cocaina.
per fortuna i ricchi quelli veri amano l’arte e la cultura!

direi che possiamo tutti ritornare ai rispettivi impegni, si salvi chi puo’!