Sala: fare futuro!

e’ necessario ripensare l’organizzazione e l’impostazione della Sala.

parlo per noi: abbiamo smontato il servizio tradizionale dall’assetto verticale e ci siamo allineati in maniera orizzontale.

cosa vuol dire?

in Francescana abbiamo capito che era necessario mettersi tutto sullo stesso piano, dal piu’ giovane al piu’ grande, dal piu’ esperto al novizio.

perche’?

in un contesto in cui gli ingredienti sono passione e pathos, grande materia prima e concetto, tecnica e pensiero, e in un gruppo in cui l’80% del successo dipende dalla capacita’ di trasmettere emozioni, e’ indispensabile fare futuro in Sala.

nessuno discute le brigate di Sala organizzate in maniera tradizionale, ma noi crediamo che mettersi tutto sullo stesso piano e’ la chiave per semplificare, e rendere efficace e brillante un servizio di concezione moderna.

in una brigata in cui tutti hanno le stesse responsabilita’, in buona sostanza, emerge il dovere e la possibilita’ di esprimersi all’unisono; esiste un tacito accordo che assegna ai piu’ grandi l’incarico di seguire con affetto e rispetto i giovani.

scassinate le gerarchie si spalancano le porte per un modo nuovo di confrontarsi e collaborare: un certo modus obsoleto e macchinoso svanisce a vantaggio di un metodo leggero ma rigoroso, che impone il senso di responsabilita’ dei singoli, dal primo all’ultimo.

in Sala non si prescinde da un leader e dalle figure di rilievo, ma mettersi tutto sullo stesso piano comporta:

-buona energia

-ritmo

-senso del branco

-rispetto e affetto

-capacita’ di crescita costante

-velocita’ di pensiero e di azione nei momenti di crisi e di difficolta’.

un gruppo affiatato in cui non esistono distanze e’ trasparente e crea il clima necessario affinche’ si possa regalare un’esperienza positiva e soddisfacente.

i piu’ giovani vanno seguiti e osservati con rigore, stimolati e rispettati, e messi in condizione di sbagliare (il meno possibile) perche’ al piu’ presto diventino figure brillanti in grado di far crescere il gruppo stesso.

quali sono i principi fondamentali per una brigata del genere?

serve rigore, rispetto, affiatamento, partecipazione e pazienza.

ci vuole molto tempo per far nascere e maturare un nucleo forte e stabile; senza un punto di riferimento credibile non si puo’ coltivare un gruppo forte e moderno.

e’ necessario investire tempo e risorse in Sala, perche’ il successo di una Cucina brillante e piena di talento dipende da chi tutti i giorni si muove tra i tavoli di un Ristorante (Sala e Cantina).

continua un viaggio lungo e appassionato per restituire dignita’ e valore ai Camerieri, dal piu’ giovane al piu’ esperto, dall’addetto alle prime colazioni al direttore di un 3 stelle Michelin.

basso profilo e altissime prestazioni!