MisterPalmieri

posso dire la mia!

un’occasione imperdibile:
in un mare di opinionisti e di Mister o Allenatori che dir si voglia, ho la possibilita’ di fare la mia analisi, di realizzare il sogno erotico dell’italiano medio.

ho l’opportunita’, di fronte ad un’eliminazione eclatante, di fare e dire come Massimo Mauro o come Collovati;

saro’ impeccabile, preciso, definitivo, spietato.

tocca a me, poi figuriamoci, ho un blog!
posso dire e pubblicare quello che mi pare.

e allora scaldo un po’ le meningi, allungo l’occhio su quella bacheca e su quel tweet, e parto anch’io col mio sproloquio.

e allora via:
gia’, ho l’opportunita’ di ringraziare un vero gentiluomo, l’ex allenatore della Nazionale Cesare Prandelli.

un Signore che per 4 anni ha allenato un gruppo di calciatori per un compenso nettamente inferiore rispetto a quello che gli proponevano Juve, Roma e Inter.

una persona misurata e perbene.

un uomo che ha provato anche a fare il papa’ con un ragazzaccio che proprio non ce la fa a mettere la testa a posto.
si, perche’ Mario Balottelli non desidera piu’ niente.
ha tutto.
forse troppo.
quindi, e’ il simbolo di una parte della sua generazione schiava di un benessere che ha portato dei giovani genitori a spegnere il desiderio dei loro ragazzi, che non dovendo piu’ lottare per qualcosa o per qualcuno, perche’ ormai hanno tutto, sono ridotti a giovani mollicci senza cattiveria agonistica nei confronti della vita, senza gli occhi pieni di desiderio.

Mister Prandelli ha provato a spiegarglielo a Mario, con le buone e con le cattive, ma lui non ce l’ha fatta.

era l’occasione della tua vita, SuperPoveroMario.

avevi l’opportunita’ di dimostrare a me, uno dei 59000000 di Allenatori che ora ti giudicano, che sei finalmente un ometto.

invece no, resti un bambino viziato, e la tua bentley e i tuoi soldi a pacchi non ti rendono una persona migliore, credimi.

vorrei dire che in qualita’ di Mister, devo ringraziare dei campioni veri come Gigi Buffon, Barzagli e De Rossi a mio avviso su tutti, fenomenale il romanista contro l’inghilterra.

vorrei sottolineare e dire ai miei 58999999 colleghi italiani impegnati nell’urlare cosa c’e’ che non va di questo mondiale azzurro, che Pirlo Andrea resta il piu’ grande giocatore in attivita’, per classe, professionalita’ e impegno.

voglio dirvi che Verratti mi e’ piaciuto da impazzire e che mi ha fatto divertire tra le pieghe di una partita da dimenticare.

in qualita’ di Mister voglio dire a quel testone di Chiellini che un Campione come lui ha il dovere di fare l’ultimo sforzo e diventare un Calciatore serio e affidabile fino in fondo.

voglio dire ancora un mare di stronzate ma credo che basti cosi.

questo e’ il Calcio.

nel 2006 un fiume di italiani festanti a celebrare il quarto mondiale, oggi pronti a sparare sul primo bersaglio, senza pieta’.

l’amore per il Calcio supera anche l’incompetenza del signor Blatter che da piu’ di 10 anni non perde occasione per lavorare contro l’italia, al punto tale da rifiutarsi di consegnarci la Coppa del Mondo a Berlino, e impegnato a scegliere degli arbitri impresentabili o da galera.

io in qualita’ di Mister Nazionale vorrei dire grazie.

grazie a chi nel bene e nel male per la Nazionale italiana da’ tutto:
fino in fondo.

nessuna sorpresa da Mister Sconcerti:
esemplerare col cappuccio nero del boia, bravo a vomitare sentenze e feroce nel tagliare la testa a tutto e tutti;
senza aver mai sputato veleno su un campo da calcio.

forza Azzurri.

evviva l’italia!

20140624-234845-85725636.jpg

20140624-234846-85726070.jpg

20140624-234845-85725545.jpg

20140624-234845-85725600.jpg

20140624-234846-85726112.jpg

20140624-234846-85726297.jpg

20140624-234845-85725996.jpg