l’importanza della Sala

sono passati circa 15 anni da quando e’ iniziata di fatto l’era dei congressi gastronomici, della grande Cucina contemporanea e dei Cuochi:
oggi a ragione celebri in tutto il mondo.

merito di una Critica capace e consapevole, costruttiva e lontana da interessi personali.

penso a Rafael Santos e Paolo Marchi che piu’ di tutti e in maniera significativa, hanno internazionalizzato e allargato il modello congressuale.

Paolo Marchi, il solo e l’unico, che ha ritagliato uno spazio per la Sala&Cantina, dagli tutti gli altri incomprensibilmente ignorata.

Paolo, che ha intuito l’urgenza di guardare a Noi di Sala il 20 maggio del 2012 in occasione della festa di GLOCAL, ha segnato l’inizio di una piccola rivoluzione in tal senso.

avevamo capito allora che per stimolare critici, chef e blogger, era necessario evitare la polemica o lo scontro, a vantaggio di un confronto.

Sala&Cantina come noi la intendiamo e cioe’ fatte di cuore e passione, oggi piu’ che mai sono a rischio estinzione.

il pericolo e’ rivivere il drammatico spopolamento che si verifico’ alla fine degli anni ’80 nelle Sale Ristorante e Bar delle grandi e piccole navi da crociera.

ricorderete tutti che le Navi sono state uno dei luoghi piu’ importanti per la Sala&Cantina dell’ultimo secolo.

Brigate organizzate con dovizia e precisione, rigore militare e fierezza.

eleganza, stile e gusto.

noi italiani, l’eccellenza:
la prima classe del mitico Titanic brillava anche per un Ristorante governato da una brigata celebre ed italiana, elegante e monumentale.

poi, un’inversione di rotta, ad appannaggio di una strategia diversa.

sedicenti analisti, decisero che bisognava tagliare gli alti costi della voce di bilancio “personale di Sala”.

io ricordo il mio colloquio a Chiasso nel 1998 alla Princess Cruise in cui compresi chiaramente che non c’era nulla da imparare e nessun modello da inseguire, ma uno stipendio pagato in sonanti dollari, che mi avrebbe gratificato se avessi accettato di fare il runner a testa bassa.

avevo troppo appetito di conoscenza e poco interesse per i soldi:
le due cose non vanno di pari passo.
ringraziai e andai via.

oggi, il mitico servizio di Sala&Cantina delle navi e’ un ricordo lontano.
superato e gestito con brigate di rispettabili e capaci colleghi filippini e messicani.

questo impoverimento, questo cambio di passo, mi ricorda quella meravigliosa favola che e’ La Leggenda del Pianista sull’Oceano.

film che tutti dovrebbero guardare.

mi ricorda quella nave in cui continuava a suonare il piu’ grande pianista di sempre, dopo che tutti avevano lasciato e abbandonato il transatlantico,
ed era finita un’era.

lui che si rifiutava di abbandonare il suo sogno, e non voleva accettare che nulla sarebbe mai piu’ stato come prima.

dobbiamo lottare con tutte le nostre forze, perche’ questo non accada alla Sala&Cantina, oggi!

aiutateci a non scendere da questa meravigliosa Nave, che tanto amiamo ma in cui cominciamo a sentirci un po’ come Novecento, il pianista del film di Tornatore.

continueremo nel rispetto dell’idea di Gruppo a stimolare tutti, perche’ si inizi ad investire, seriamente, tempo e risorse nei confronti della Sala&Cantina.
e si eviti un dramma in un futuro non troppo prossimo.

vi invitiamo a riflettere, perche’ crediamo sia sbagliato continuare a organizzare convegni in giro per il mondo in cui i grandi Cuochi incontrano stampa, critici e produttori, e ignorano l’altro 50% del Ristorante:
Noi di Sala.

Noi siamo la voce, il cuore e la pancia di un Ristorante.

Noi che dedichiamo i nostri anni migliori ai grandi Cuochi e alla Cucina Contemporanea, perche’ amiamo il nostro Mestiere.

Noi che cerchiamo di avvicinarci alla Cucina e talvolta avvertiamo che qualcun altro fa un piccolo passo indietro.

devo molto a Massimo e Lara, che tutti i giorni mi guardano negli occhi e dimostrano di aver capito l’importanza di queste parole.

e’ ora di salire in cattedra:
ce lo impone la passione di una Vita.

io, personalmente, non saprei e non VOGLIO fare altro!

faccio il Cameriere da sempre:
faccio tutti i giorni quello che mi piace.

Basso Profilo e Altissime Prestazioni