L’Alieno

ho un ricordo estemporaneo di me nel 1990 a bocca aperta davanti ad uno schermo griffato TeleCapodistria o TelePiu’ adesso non ricordo e lo spettacolo di un ragazzo di 191 cm di New York che vola palla alla mano verso un canestro: vi presento il basket.
vi presento TheAirTheAlienMichael Jordan.

20130608-212455.jpg
impressionante per talento, capacita’ di esecuzione, velocita’ e classe cristallina.
ma non e’ abbastanza.
c’e’ qualcosa di piu’ importante che fa innamorare tutti.

20130608-212724.jpg
milioni di fans.
la Nike e’ costretta a dedicare interi stabilimenti alla produzione della linea Air per soddisfare le richieste.
e’ il panico.
lo sport in quel momento ha solo un Dio ed e’ un afroamericano che ha studiato alla North Carolina.

20130608-213038.jpg
a Chicago tutti giocano per Lui.
i suoi compagni.
il sindaco.
i tifosi delle altre squadre.
tutti giocano per Lui, perche’ lui gioca da Solo contro tutti ma tiene insieme un Gruppo che cresce e questo fenomeno innesca un altro fenomeno: gli altri travolti dall’energia e dal coinvolgimento di Jordan si sforzano, lavorano il doppio e diventano dei giocatori migliori.
questo e’ il Leader: il mestiere piu’ bello e piu’ difficile del mondo.
Jordan ha fatto sognare tutti.
appassionati, fanatici della NBA e non.
il suo Basket e’ il piu’ grande di tutti i tempi perche’ Lui palla alla mano e lingua fuori sara’ attuale sempre.
l’immortalita’ di un quadro, di un gesto, di un’idea, di un gruppo sta nella misura in cui si riesce a rendere quei contenuti sempre attuali.

20130608-213740.jpg
dare il buon esempio: la sfida del Futuro!
basso profilo e altissime prestazioni.