FatteneUnaRagione!

Fattene una ragione:
la Legge e’ uguale per tutti!
e’ uguale per chi paga bollette fuori controllo, merito degli accordi internazionali pilotati che hanno favorito la Russia e il Kazakistan.

e’ uguale per tutti i miei coetanei senza futuro a cui Lei aveva promesso un milione di posti di lavoro.

e’ uguale per tutti coloro i quali sono ridotti in miseria e vivono con una pensione da fame dopo una vita di lavoro.

e’ uguale per Lei che ha telefonato in Questura, mentendo riguardo ad una prostituta minorenne, perche’ non fosse arrestata.

e’ uguale per Lei che e’ un condannato in via definitiva, dopo il terzo grado di giudizio.

e’ uguale per tutti.
punto.

adesso basta, perche’ la mia vita e’ stata condizionata da un Ventennio in cui Lei ha precipitato l’italia in fondo ad un pozzo.

e’ uguale per Lei, che ha accolto nel nostro Paese un assassino come gheddafi alla stregua di un Re illuminato.

potremmo andare avanti all’infinito ma ci fermiamo qua, non abbiamo piu’ voglia.
non c’e’ piu’ tempo.

e’ ora di fare spazio, perche’ dobbiamo tirarci su le maniche e raccogliere cio’ che resta di un Paese vittima anche degli interessi personali suoi, signor silvio berlusconi.

la colpa e’ sua al 50%, perche’ l’altra meta’ di responsabilita’ ci appartiene, perche’ noi italiani siamo quei deboli che le hanno permesso con il voto di GOVERNARE.

la Legge e’ uguale per tutti.