EvvivaL’Italia!

avevo 16 anni ed era d’uopo irridere e denigrare i giovani, perche’ a detta degli adulti dell’epoca le generazioni migliori avevano brillato negli anni che furono e negli ’80 e ’90 imperavano i capelloni fannulloni, la mariuana, i Nirvana e i collant strappati.

sempre rivolti, noi italiani, con lo sguardo al passato in maniera nostalgica e negativa.

ieri mi sono soffermato sulle parole di Chiara Cassano, pronta ad appendere al muro un bel diploma di maturita’ con merito, e curiosa di scoprire un futuro che dipende da Noi e in buona parte da Lei.

vai Chiara, serve volonta’, passione, coraggio, cultura e fortuna: il resto e’ una storia tutta da scrivere, e per conoscerne i risultati tieni lo sguardo sempre rivolto al futuro senza dimenticare il passato. 

ah, dimenticavo: gli adulti come me che ti guardano un po’ di traverso e brontolano lo fanno solo per invidia…

a seguire le parole semplici e straordinarie di chi fara’ futuro nel nostro amato Paese:

di Chiara Cassano

Istituto Cattaneo di Modena

“Mancano dodici giorni alla fine della scuola.

Ma questa volta non sono i soliti ultimi dodici giorni, questa volta siamo alla fine di un percorso.. E all’inizio di un altro.

Non pensavo che 5 anni potessero passare così in fretta e invece mi sembra ieri che cercavo la mia classe sperando di trovare dei buoni compagni e dei buoni insegnanti.

Forse non proprio tutto è sempre andato liscio, ma cosa sarebbero le superiori altrimenti? 

Io sono comunque fiera di me, del mio percorso, delle mie esperienze, dei miei sacrifici.

La mia scuola mi ha dato tanto, sotto ogni punto di vista, sono riconoscente in molti ambiti.. Non solo in quello dell’insegnamento, perché permettetemi di dire che alcune volte passa in secondo piano. 

Parlo di come la mia scuola mi ha allevata, mi ha cresciuta e mi ha cambiata. 

Mi ha reso sicura di me e mi ha portato a credere in me stessa e nelle mie capacità.

Questo penso sia il pregio più grande che possa avere un’istituzione scolastica.

E per chiunque debba ancora capire qual’è la sua strada.. non credete alle voci, molto spesso chi giudica è perché non è riuscito ad ottenere niente dalla vita. Se pensate che quella sia la scuola giusta per voi, fatela, provateci e non fatevi condizionare.. Potrebbe cambiarvi la vita, in meglio o in peggio.. Sta solo ed unicamente a voi.

Ora manca solo un ultimo sforzo e posso dire di essere Matura e Felice!”

#cattaneodeleddaforevvah #maturita2016