buon compleanno a me!

sono 38
perche’ un ragazzo intelligente come Nadal e un buon esempio da seguire, vincitore di tanti slam e tanti soldi, fa il testimonial per un sito di poker on line?
in un momento di crisi, in tanti si rifugiano nella malcelata speranza di una vittoria azzardando giocate che si traducono in forti perdite.
non e’ un’intuizione frutto delle mie capacita’ di sociologo, ma il drammatico resoconto dello studio di chi interpreta i comportamenti della nostra societa’.
il mio non troppo moderato invito e’ stare alla larga dai giochi d’azzardo che improvvissamente sono diventati la cassaforte di una stato che specula sul dramma di chi sogna di diventare milionario.
tempo fa ero alle poste centrali di modena.
fila .
e che fila.
comincio a guardarmi intorno e leggo nei costumi e nei modi che il nostro e’ un paese in forte crisi.
innanzitutto di identita’.
ma come direbbe Lucarelli “questa e’ un’altra storia”.
ma veniamo al fattaccio: dopo un’ora di fila e’ il mio turno;
pago la mia bolletta colossale e l’impiegata mi chiede se voglio comprare un gratta e vinci da 10 euro.
io la guardo sbigottito.
una tentata vendita che si perpetua con ogni povero disgraziato che come me e’ costretto ad una lunga attesa e che magari frustrato per la situazione attuale in cui versa il paese e per l’interminabile sosta forzata, spera nel colpo della vita!
questo straordinario e maledetto Paese deve cambiare e risorgere dalle ceneri di 30 anni di saccheggi,
in cui credo abbiano abusato in primis del nostro diritto a maturare una cultura personale che ci permetta di comprendere che la destinazione non e’ Malindi e il panfilo di Briatore.
la verita’ e’ che l’obbiettivo e’ diventare persone perbene e dedicate a chi ha piu’ bisogno di noi.
cosi’ faremo un grande balzo in avanti e daremo futuro alla nostra Terra e ai nostri Figli.

buon compleanno a me: sono 38 ;
voglio diventare una persona migliore.
non desidero nient’altro.

beppe palmieri

basso profilo e altissime prestazioni