2017

e’ stato un anno incredibile.

forse, irripetibile.

ed e’ ora di rinnovare solita la promessa, che ogni anno e’ un appuntamento fisso da aggiornare: vietato lamentarsi!

non solo: essere sempre pronti a cercare delle soluzioni, mentre gli altri si arrendono di fronte alle inevitabili difficolta’.

provo un sadico piacere nei momenti di pressione e di crisi: sono un animale da Sala che rallenta il battito durante la bagarre, e alza gli occhi e il passo per tirare il gruppo.

solo buona energia: evitate le persone e le situazioni negative come la peste.

sono un inguaribile ottimista, perche’ sono partito nel modo e dal posto perfetti per fallire.

stanotte si chiude un altro capitolo.

domani si spengono i riflettori, e si accendono le luci su un paio di settimane di meritato riposo.

non e’ semplice la vita di Mr. Wolf, ma chi ha grandi responsabilita’ sente il dovere di tenere per mano un gruppo a cui offrire punti di vista nuovi e la liberta’ di sbagliare.

ci sono luoghi comuni da ignorare per amor proprio, e poi ci sono metafore da abbracciare senza il timore del giudizio dei benpensanti.

sara’ un altro anno da stravivere col sole in faccia: con buona pace di chi si lamenta da una vita e ad ogni fallimento accampa una scusa in cui affogare un giorno dopo l’altro.

buon anno.