Zichichi VS Einstein

a seguire un'opinione interessante (Marco Marazza) sulle (ridicole) dichiarazioni raccolte in un'intervista al professor Zichichi che dichiara: "la scoperta di Einstein non serve a niente!".

fonte: il profilo fb personale di MarcoMarazza

"Fa ridere, eh? Sì, certo. Fa ancora più ridere che Libero abbia una sezione che si intitola Scienze Tech anziché Scemenze e Teak: la durezza delle zucche di quelli che leggono questa carta da cesso.

Però qualcosa di interessante c'è in questo fenomeno da entomologia: il fatto che il pirlone intervistato sia definito "guru" e trattato come tale, nel senso che il "giornalista" (va be') pende dalle sue labbra anche quando dice cose che sono evidentemente senza senso. Ignorando dunque che il principio di autorità è rifiutato dalla comunità scientifica: puoi essere uno sconosciuto impiegato di un ufficio brevetti svizzero, ma se hai una buona idea e la sottoponi ai tuoi colleghi con solide argomentazioni puoi rivoluzionare la fisica del ‘900 (Albert Einstein). Oppure puoi essere un premio Nobel (Luc Montagnier, scopritore del virus dell’AIDS), ma se sostieni una tesi infondata (la memoria dell’acqua, che addirittura per Montagnier può essere trasmessa da una soluzione all’altra via email… sì, anche i grandi scienziati possono rincoglionire, non solo Zichichi), nessuno la prenderà in considerazione solo perché viene da te.Leggere di più


Message in an Apple!

February 16, 2016

A Message to Our Customers

The United States government has demanded that Apple take an unprecedented step which threatens the security of our customers. We oppose this order, which has implications far beyond the legal case at hand.
This moment calls for public discussion, and we want our customers and people around the country to understand what is at stake.
The Need for Encryption

Smartphones, led by iPhone, have become an essential part of our lives. People use them to store an incredible amount of personal information, from our private conversations to our photos, our music, our notes, our calendars and contacts, our financial information and health data, even where we have been and where we are going.
All that information needs to be protected from hackers and criminals who want to access it, steal it, and use it without our knowledge or permission. Customers expect Apple and other technology companies to do everything in our power to protect their personal information, and at Apple we are deeply committed to safeguarding their data.
Compromising the security of our personal information can ultimately put our personal safety at risk. That is why encryption has become so important to all of us.
For many years, we have used encryption to protect our customers’ personal data because we believe it’s the only way to keep their information safe. We have even put that data out of our own reach, because we believe the contents of your iPhone are none of our business.Leggere di più


GianlucaFusto

della vicenda del tal libro che sa' di copia-incolla da parte di quel pasticcere, vale la pena parlare per sottolineare una sola questione: il silenzio assordante di Gianluca Fusto che non ha strillato, non ha postato, non ha speculato e non ha accusato.

con il suo comportamento Fusto dimostra il valore vero di uno dei piu' grandi pasticceri professionisti in circolazione. 

Gianluca ha evitato la polemica e lo scontro: zero, un'indifferenza che rimbomba nella rete e che deve essere un monito e un esempio per tutti.

Gianluca: ben fatto e' meglio di ben detto!


Storia

New Orleans, 1960.
La bimba afroamericana di 6 anni Ruby Bridges va al suo primo giorno di scuola, ma non è accompagnata in classe dalla mamma o dal papà, ma da quattro poliziotti armati. Il percorso da casa alla scuola lo ha fatto tra due ali di folla, passando in mezzo a persone che le urlavano addosso e tentavano di colpirla. Quando è entrata in aula era l'unica presente, gli altri alunni erano stati ritirati dai genitori e gli insegnanti si sono rifiutati di fare lezione. Tutti tranne una che ha continuato ad insegnare ed è stata la sua unica maestra. Per un anno, la piccola, si è dovuta portare il cibo da casa evitando tentativi di avvelenamento. La sua famiglia ha subito ritorsioni: il padre è stato licenziato, alla madre è stato proibito fare la spesa nel negozio di alimentari vicino casa e i nonni sono stati espropriati dalla terra che coltivavano come mezzadri. Ruby Bridges era la prima nera ad entrare in una scuola fino ad allora riservata ai bianchi.Leggere di più


OnlyTheBrave!

l'arte e' la prima pretesa di liberta'!

vi diranno di NO, ed e' allora che capirete che quella e' la direzione giusta.


Misura&Sobrieta'

Paupertas artes omnes perdocet: La povertà insegna ogni mestiere.

grazie Giacomo...


la verita'!

facciamo chiarezza sul caso della cancellazione delle pensioni di reversibilita', al netto del mio forte scetticismo nei confronti dell'attuale governo.

appena ho letto la (rivelatasi falsa) notizia anch'io mi sono indignato e ho iniziato a pensare e dire il peggio.Leggere di più


OnlyTheBrave!

"lo Sport serve per imparare a perdere, oltre che a vincere..."

JulioVelasco


CamerieriSiDiventa

si chiama senso di appartenenza.

lo capisci se abbracci una storia, la fai tua, ti scorre nelle vene, e viene dal profondo del tuo cuore.

guardi gli altri e con loro parti per un viaggio lungo fatto di duro lavoro e grandi sacrifici.

ti tappi le orecchie ma ascolti tutto e tutti, soprattutto chi ti osserva in maniera critica e costruttiva, e vai avanti senza mai fermarti.

vuoi arrivare lontano, e ogni volta che raggiungi un traguardo riparti alla volta del prossimo.

impossibile dimenticare le parole di Jean Todt durante quella stagione incredibile fatta di vittorie e successi ai tempi di Maranello: "salivamo sul podio piu' alto per le premiazioni di rito e mentre gli altri si perdevano tra i festeggiamenti di rito noi tornavamo in Ferrari per preparare con ossessione e maniacalita' la gara successiva".

volevi dirvi che abbiamo spalancato le porte su una strada difficile per alcuni, per altri impossibile, e per taluni (e quelli siamo noi) e' l'unica via per essere felici di fare tutti i giorni quello che in fondo amiamo dal profondo del cuore.

grazie Andrea, Denis, Luca, Pino, Fabio e Pier, non ci fermeremo mai!Leggere di più


OnlyTheBrave!

non sapevo chi fosse.

non ne avevo mai sentito parlare.

poi, il timore o il pudore e il rispetto per una regola non scritta che impone di evitare qualsiasi populismo.

ma, sono tornato e ritornato sul video.

no, sono tornato su quelle parole e quella voglia di saltare sul palcoscenico, quello vero, che si spalanca una volta sola nella vita.

Ezio Bosso ha avuto la lucidita', l'intelligenza, la passione e la capacita' per lanciare un messaggio potente e formidabile.

ha una qualita' su tutte, la piu' importante, che va oltre qualsiasi talento: lui sa come si fa a vivere con ironia, sarcasmo e visione la propria disabilita'.

noi, al contrario, quasi sempre non sappiamo sorridere dei nostri difetti.Leggere di più


Storie

di AlbertSapere, gourmet e grande tifoso del Napoli

«L’arbitro Redini concesse una punizione a due in area: pioveva ed il temporale aveva reso il terreno impraticabile. Sul pallone eravamo io e lui. Gli dissi che il pallone non ci passava. Lo spazio era poco, glielo ripetevo più volte "non ci passa Diego, dammela indietro!". Era impossibile che il pallone passasse sopra la barriera, era troppo vicina al punto di battuta. Mi disse: ”Appoggiami semplicemente la palla”, lo guardai come a dire "questo è matto! Fai come ti pare, Maradona sei tu." Se ci penso non mi spiego quella traiettoria. Ancora oggi non so come abbia potuto segnare.» (Eraldo Pecci).Leggere di più


90

buon compleanno Chef!


abbinamenti

per riscrivere la nuova Sala&Cantina e' necessario avere cultura, coraggio e curiosita'.

e' indispensabile conoscere i fondamentali, andare in profondita' e mettere in discussione con coscienza e conoscienza certe regole che talvolta ci tengono fermi al palo e non ci permettono di modernizzare e riabilitarci.

su tutto l'abbinamento dei vini e la scelta del bicchiere giusto per una cucina profondamente diversa rispetto al passato: uno dei piatti piu' interessanti del nuovo Menu' Sensazioni e' "dispensa", fatto da un brodo di testina di maiale, aglio nero, acqua di yogurt, erbe aromatiche, la testina stessa che viene cotta sottovuoto, e le lettere di pasta Felicetti che ricompongono il nome Osteria Francescana.Leggere di più


Leggenda

"Un grande giocatore vede autostrade dove altri vedono solo sentieri" Vujadin Boškov


RossiPaolo

"sono stato di Sinistra.

lo sarei tutt'oggi se sapessi dove mettermi..."

PaoloRossi


Juve-Napoli

sara' una settimana maledettamente lunga e appassionata.

come d'abitudine i giornali nazionali in prestito al Pallone si sprecheranno in ipotesi, azzardi, bufale e invenzioni, interviste e dichiarazioni, provocazioni e formazioni.

siamo a 6 giorni dallo scontro diretto che decidera' le sorti del campionato e aumentera' la forza, l'ego e la fiducia di chi vincera'.

si cominciano a intravedere pericolosi segnali di intolleranza da insospettabili che sui socials iniziano una campagna verbale violenta e inutile.

il Napoli e' condannato a vincere e quest'anno ci sono le condizioni, non e' mai stata una squadra cosi solida e sicura, motivata e credibile.

la Juve ha ripreso a vestire la maglia da vera Juventus: cinica, insuperabile o quasi in difesa, tatticamente ben messa in campo ad ogni partita.

su tutto due protagonisti, Allegri e Sarri.
Leggere di più


DmitrijMendeleevDAY

Dmitrij Mendeleev day!

Nacque 182 anni fa e l'invenzione che porta il suo nome viene studiata nelle scuole di tutto il mondo.

Dmitrij Mendeleev è stato un importantissimo chimico russo, nacque l’8 febbraio di 182 anni fa – nel 1834 – a Tobol’sk, storica capitale della Siberia occidentale, in Russia. Mendeleev è noto soprattutto per avere inventato la tavola periodica degli elementi: un sistema di classificazione degli elementi in base al loro peso atomico relativo, quello cioè misurato relativamente al peso atomico del carbonio, che viene considerato convenzionalmente l’unità di misura. Per celebrare l’anniversario della sua nascita Google ha pubblicato oggi un doodle con un disegno di Mendeleev che tiene in mano uno degli elementi. Dmitrij Mendeleev morì a San Pietroburgo, in Russia, il 2 febbraio 1907.

Dmitrij Mendeleev è stato un importantissimo chimico russo, nacque l’8 febbraio di 182 anni fa – nel 1834 – a Tobol’sk, storica capitale della Siberia occidentale, in Russia. Mendeleev è noto soprattutto per avere inventato la tavola periodica degli elementi: un sistema di classificazione degli elementi in base al loro peso atomico relativo, quello cioè misurato relativamente al peso atomico del carbonio, che viene considerato convenzionalmente l’unità di misura. Per celebrare l’anniversario della sua nascita Google ha pubblicato oggi un doodle con un disegno di Mendeleev che tiene in mano uno degli elementi. Dmitrij Mendeleev morì a San Pietroburgo, in Russia, il 2 febbraio 1907.Leggere di più


SiSalviChiPuo'!

Verdini il voltagabbana, Scilipoti l'ignorante, Gasparri il fascista stolto, Salvini il peggior populista (straordinaria la performance che ha esibito in tribuna d'onore durante il derby col gesto dell'ombrello).

il segretario della lega nord si supera quando sproloquia sugli immigrati e si spertica con la retorica solita e ripetuta contro tutti a prescindere.

Salvini non ricorda o non sa' che noi italiani poco piu' di cento anni fa abbiamo raggiunto a milioni altri Paesi, per le stesse ragioni per cui oggi gli altri vengono da noi.Leggere di più