Sala&Cantina

il nostro e' il Lavoro piu' bello del mondo!
dedichiamo la maggior parte del nostro tempo per fare agli altri quello che vorremmo qualcuno facesse a noi!
La grande Cucina di domani, passa da una Sala&Cantina unita ed appassionata!

20131025-123555.jpg


Fara'Male?

giornata grigia e umida:
impossibile resistere, quindi, alla mortadella!

20131025-082851.jpgLeggere di più


ciaoZuzzurro!

ce l'ho qui la brioche!
addio!


NYC EmpireOfMind

andrete a NYC e volete pochi indirizzi ma super interessanti?
eccoli!

20131024-131439.jpgLeggere di più


Bellezza ed Efficienza

Bellezza ed Efficienza sono i tratti unici dell'italia di ieri e di oggi.
i grandi Architetti e quindi penso a Renzo Piano, e i grandi designer illuminati, da Pinifarina a Castiglioni.

perche', quindi, continuare a parlare di Crisi?

perche' dimenticare in poco tempo che Noi siamo figli di un Paese che negli ultimi 60 anni ha pensato, disegnato, costruito, prodotto le cose piu' belle, piu' interessanti e piu' affascinanti del mondo?

da Giorgio Armani e Valentino, ad Enzo Ferrari e i Fratelli Loro Piana,
Alessi, e tutti coloro i quali nelle piccole imprese e botteghe italiane, hanno piantato e cresciuto il
seme della Fortuna italiana che oggi sembra persa e dimenticata.

Bellezza ed Efficienza sono possibili se c'e' gusto.

non e' sufficiente il talento, la tecnica e un concetto:
ci vuole gusto e un briciolo di follia per consegnare a tutti gli altri un'idea sotto forma di oggetto del desiderio.

che sia un Piatto o una pedana su cui correre, questo non ha importanza.

penso a Massimo Bottura e all'Osteria Francescana;

a Nerio Alessandri di Technogym;

a Maurizio Zanella di Ca' del Bosco;

penso ad Oscar Farinetti di Eataly!

l'italia deve ripartire ma forse non si e' mai fermata;

c'e' un Paese che lavora sodo e funziona!

c'e' un'italia che brilla, produce e fa da traino;

e' ora di smetterla con i piagnistei e tirarsi su le maniche.

abbiamo un DNA unico che testimonia il successo di un popolo fiero e umile che si salvera' in provincia, tra i capannoni e i laboratori di chi inseguendo un sogno e investendo tutto nelle persone, disegna il successo di tutti noi!
evviva l'italia!
Bellezza ed Efficienza!


LaRubricaDiGeorge

Le regole e la disciplina sono uguali per tutti.
La vita dovrebbe essere vissuta all' indietro e invece va avanti.
L' esperienze che uno ha vissuto sono "tesori" se capite e applicate nel verso giusto.
In nessun altro luogo come nelle cucine esiste una vera disciplina rigida e corretta tra i componenti della brigata,
a cominciare dallo chef executive verso gli altri. Il ricordo va immediatamente all' Hotel de Paris, Louis XV di tanto tempo fa.
Di come allora la presenza dello chef Gamba era sentita e temuta da tutti all' interno della cucina, della gestione di 54 cucinieri, dell'attenzione e dello scrupolo verso tutti i dettagli e verso tutto.
Di come dopo 10/12 ore di servizio, al momento delle pulizie, lui era presente e puliva con gli altri, dei calci in culo presi dai vari stagisti di turno, che in preda alla stanchezza anziché raccogliere un pezzo di carta in terra, lo si gettava con un calcio in qualche angolo.
E lui li' pronto a colpirti.
Ma la consapevolezza del rispetto verso gli altri cucinieri che a fine giornata avessero svolto in pieno il proprio compito venne sottolineata una sera.
Ore 22,34 il maître di sala entra in cucina dicendo " madame Claudia Schiffer vorrebbe mangiare qualcosa.... Chef Gamba, interruppe un attimo le pulizie appena iniziate, guardo' tutti gli altri , si giro' verso il maître e con sguardo fulminante disse:
"La cuisine est fermes"


AcquaSporca

sono cresciuto in una Famiglia italiana semplice.
mio Padre e mia Madre hanno sempre lavorato.
eravamo 6.
con noi vivevano la nonna e la bisnonna.
ho un limpido ricordo di mio Padre impegnato, ordinato e ben organizzato per far quadrare i conti.
e non me le dimentico le bollette dell'acqua che il consorzio che governava l'acquedotto ci invitava a pagare una volta all'anno.
era la fine degli anni 80 e io ricordo una bolletta di 80/90.000 lire.Leggere di più


TrovaL'errore

TrovaL'Errore....
un risotto bellissimo:
cozze, canolicchi e la loro acqua di cottura;
peperoncino e limone;
impercettibile il burro e il vino, straordinario per sapidita' e morbidezza.
in un piatto e' piu' difficile togliere che mettere!
grande Davide...

20131022-192119.jpgLeggere di più


OnlyTheBrave

"se vuoi fare grandi cose,
devi pensare in grande!"
EnzoFerrari


LoChefGiuntaEroeVero

Roy e' un musicista bravo e affermato ma e' un'altra la qualita' che ci ha avvicinato e ci ha fatto diventare grandi Amici: condividiamo l'impegno costante per gli Altri e la Cultura dell'AntiMafia.
Roy ieri mi scrive e mi invita a leggere una bella notizia.
una notizia straordinaria che ci auguriamo domani diventi un gesto normale!

20131022-082402.jpgLeggere di più


i libri

i libri sono figli dell'Arte

PioMonti


NonnoFrank!

NumeroUno!

foto
grazie Sonia


SpaghettijunctionONLINE!

Alessandro Bocchetti e Giulio Bagnale sono dei veri Amici.
gourmet appassionati che hanno in comune la qualita' numero uno a Tavola:
anni e anni di esperienza con le gambe sotto il tavolo e le mani al portafoglio!

parte la loro avventura che coinvolge i piu' bravi: Giorgio Melandri, Andrea Sponzilli, e un vero Guru della critica italiana e caro Amico Andrea Grignaffini.

l'italia Gourmande e Gourmet continua a crescere, fa gruppo e ha il dovere di dedicare contenuti e informazioni nella direzione di una base sempre piu' allargata e curiosa!

vi auguro il meglio!

TuttiPerUnoUnoPerTutti

20131021-134501.jpgLeggere di più


PANINO

se nella Vita hai occhi per guardare, vedi quello che gli altri non riescono nemmeno ad immaginare!
PANINO: coming very very soon....
save the date
24Novembre2013

20131021-091803.jpgLeggere di più


OnoreAiVIOLA

vincere, vuol dire innanzitutto saper perdere!
onore ai vincitori.
sololajuve

20131020-180626.jpg


Dinah!

"chi non ha mai posseduto un cane,
non puo' sapere che cosa significhi essere amato"
Schopenhauer

20131020-145056.jpgLeggere di più


LaRubricaDiGEORGE

appuntamento fisso e immancabile con quel diavolo di un George!

di GEORGE

"Ero giovane.
Ero a New York city.
Ero in a " new York state of mind". Decido di andare a cena.
Decido per Lespinasse.
Indossavo una semplice, ma ben curata camicia bianca Brooks Brothers.
Entro, alcuni scalini, davanti alla porta della sala vengo fermato dall' accoglienza che gentilmente mi informa che per cenare occorre avere giacca e cravatta. Ne ero sprovvisto.
Dalla porta si vede una parte della sala del ristorante, e in maniera furtiva vedo un grosso uomo seduto,solo, ad un tavolo rigorosamente rotondo, indossava una Lacoste rossa, e stringeva con quelle" fat" mani una chela di aragosta. Immediatamente chiedo:
"scusi perché lui si' e io no?", e il responsabile mi guarda e mi dice:
il signore e' Marlon Brando!"

20131020-124243.jpgLeggere di più