Archive for agosto, 2017

serve il vostro aiuto!

per favore condividete!

di Cristiana Tiberio

“Il nostro Paese e l’Abruzzo hanno bisogno immediato di mezzi di soccorso antincendio.

Da soli non ce la facciamo, tutti fanno il possibile ma i mezzi a nostra disposizione sono troppo limitati, c’è bisogno di aiuto, le nostre istituzioni devono chiedere sostegno a chi ha mezzi aerei con portata d’acqua e strumentazioni adeguate per fronteggiare questo evento di portata ciclopica. Read more…

Sala!

E’ necessario ripensare l’organizzazione e l’impostazione della Sala che oggi di sovente sono legate ad un impianto severo e obsoleto. Bisogna smontare lo stereotipo del commis, dello chef de rang, o del secondo maitre, e lavorare per mettere tutti sullo stesso piano.Col tempo noteremo che il Servizio diventerà più leggero, più armonico, più giusto e più appassionato.

Perché un runner deve lavorare con lo sguardo rivolto per terra col terrore di far cadere questo o quello ed essere punito inutilmente? E perché qualcun altro ha il diritto di umiliare un giovane addetto? Questa idea vecchia e sbagliata tiene ferma al palo una Sala che ha bisogno di sorridere e di lavorare senza paure; al contrario, bisogna far crescere il livello di concentrazione, e di conseguenza aumenterà l’autostima da parte di tutti, che devono rispettare i capo-servizio, e possono vivere la quotidianità in maniera consapevole e partecipativa. Read more…

SaperPerdere!

“chi vince festeggia, chi perde spiega!”

Julio Velasco

CV in sintesi: nel mondo della Pallavolo ha vinto tutto.

ribadisco, perche’ da quello che aleggia pare ci sia un po’ di confusione a riguardo e il clima continua essere incomprensibilmente di odio e livore: per imparare a vincere, nella vita e nello sport, bisogna saper perdere…

QuelliCheBenpensano

il capolavoro di Frankie H-Nrg compie vent’anni: buon compleanno leggenda!

Sono intorno a noi, in mezzo a noi, in molti casi siamo noi

A far promesse senza mantenerle mai se non per calcolo

Il fine è solo l’utile, il mezzo ogni possibile

La posta in gioco è massima, l’imperativo è vincere

E non far partecipare nessun altro

Nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro Read more…

PernacchieAGoGo!

vince tutto chi a qualche giorno dal concertone di Vasco aveva scritto post irricevibili, che a distanza di mesi cancella e nasconde la mano dopo aver tirato con cattiveria gratuita la pietra.

nell’Italia in cui spopola la cultura del lamento, certi figuri per fortuna cozzano puntualmente contro un piccolo esercito di inguaribili ottimisti che non mollano mai…

pernacchie a go go!

ConnorMcGregor

 

ce l’ho messa tutta, ma purtroppo non sono riuscito ad avere un biglietto senza spendere cifre da capogiro per la sfida tra McGregor e Mayweather.

chi come me ama le grandi contraddizioni e sa leggere tra le righe la follia e la storia paradossale dell’Irlandese, non puo’ che fare il tifo per lui.

esasperazioni e modi grotteschi, follia, maniacalita’, ossessione, duro lavoro e un briciolo di talento: questo e’ il quadro “clinico” di presentazione di McGregror.

vietati equivoci e letture errate: e’ solo divertimento, nonostante le polemiche e le assurdita’ che accompagnano un evento sportivo dal sapore circense.

io scommetto mille lire che Conor batte per KO l’avversario.

contro ogni pronostico e senza ascoltare gli esperti di turno, che a ragione danno Floyd vincente.

domenica mattina all’alba lo show!

il video e’ un gioiello, e Dr Dre dimostra di essere un gigante, perche’ sceglie Juicy di Notorius BIG nonostante i trascorsi ben noti tra west coast e east coast.

SeSmettiSeiUnUomoMorto!

ho un sogno!

e faro’ di tutto per realizzarlo.

non posso confidarlo: altrimenti che sogno sarebbe? si sa, i sogni sono un segreto da custodire gelosamente fino al giorno in cui si realizzano.

se smetti di sognare, a qualunque eta’ e per qualsiasi motivo, sei un uomo morto!

gia’, chi smette di sognare e di desiderare, qualcosa o qualcuno, finisce la sua corsa…

never, never, never give up!

Madonnina del Pescatore

solo chi non si perde nella quotidianita’ del proprio mestiere riesce a crescere e a migliorare ad ogni occasione: il messaggio di Mariella e Moreno arriva in maniera chiara e ficcante.

al tramonto di un ferragosto tipicamente italiano siamo arrivati alla Madonnina del Pescatore, e siamo stati accolti con l’affetto e il calore di cui sono capaci solo in un grande Ristorante italiano.

Mariella e’ una delle interpreti femminili di riferimento per la Sala del Bel Paese: misura, sobrieta’, devozione, stile e basso profilo. Read more…

si riparte!

e’ ora di ripartire e mettersi in movimento.

ci sono sempre tante buone idee e mille progetti, il libro per la Sala da consegnare in uscita l’8 dicembre, tanta buona energia e una vita da vivere ad alta velocita’.

oggi rimettiamo in moto la Francescana, Panino e Glocal, avanti tutta.

se vuoi fare grandi cose devi pensare in grande…

buon lavoro a tutti.

MauroUliassi

Senigallia 14 agosto 2017. le aspettative sono sempre piu’ alte: la curiosita’, la voglia e l’eccitazione schizzano alle stelle.

per sedere e godere al meglio in un Ristorante ci vuole anche una buona condizione psico-fisica, e’ necessario aver riposato bene ed essere sereni.

Mauro Uliassi in questo momento ha un’energia talmente forte da catalizzare l’attenzione in maniera totale: la sua presenza e la voglia di trasmettere la sua storia arrivano perfettamente a chi dopo anni di frequentazioni cerca esattamente queste vibrazioni. Read more…

il lonfo!

Il lonfo non vaterca né gluisce

e molto raramente barigatta,

ma quando soffia il bego a bisce bisce

sdilenca un poco, e gnagio s’archipatta.

È frusco il lonfo! È pieno di lupigna

arrafferia malversa e sofolenta!

Se cionfi ti sbiduglia e t’arrupigna

se lugri ti botalla e ti criventa.

Eppure il vecchio lonfo ammargelluto

che bete e zugghia e fonca nei trombazzi

fa lègica busìa, fa gisbuto;

e quasi quasi, in segno di sberdazzi

gli affarfaresti un gniffo. Ma lui zuto

t’alloppa, ti sbernecchia; e tu l’accazzi.

Change the World!

le parole di quest’uomo sono una miniera d’oro per chi sa ascoltare…

la ricetta del ragu’!

ho ritrovato una delle prime ricette e versioni del ragu’ di Massimo (2006)

fatene buon uso!

uno dei grandi piatti classici delle feste e della gola, le tagliatelle al ragù.

Impasto:

400 g farina ‘00’

2 uova

4 rossi d’uovo

8 uova embrionali

1 g sale marino

La pasta si prepara su un tagliere di legno, perché in questo modo il risultato è migliore. Non solo l’irregolarità del legno rende porosa la superficie consentendo una migliore adesione del ragù: il legno mantiene anche la temperatura dell’impasto, diversamente dall’acciaio e dal marmo. L’impasto viene quindi steso con un mattarello lungo e sottile.
Setacciare la farina sulla spianatoia e formare una conca al centro. Aggiungere le uova, i rossi d’uovo, il liquido delle uova embrionali e il sale versandoli nella conca. Mescolare il tutto con una forchetta e quindi con le mani, impastando energicamente con i palmi fino a quando la pasta assumerà una consistenza liscia e omogenea, formando delle bolle in superficie. Coprire l’impasto con uno strofinaccio pulito e lasciarlo riposare per 30 minuti. Stendere la pasta con il mattarello su un tagliere in uno spessore omogeneo fino a formare una sfoglia sottile ma non trasparente. Lasciarla sul tagliere per qualche minuto, quindi tagliare la sfoglia di pasta in striscioline lunghe circa 30 cm e larghe 1 cm. Read more…

Abbasso la gente!

Quelli che sanno tutto. Quelli che odiano gli esperti. E quelli che teorizzano la democrazia diretta. Perché la società digitale alimenta l’incompetenza. E minaccia la democrazia

di MARCO FILONI

C’è una vecchia storiella che racconta di un giudice, molto saggio e di grande intelligenza, di fronte al quale si presentano due litiganti per dirimere la loro questione. Il giudice ascolta il primo, poi riflette e commenta: «Hai ragione». Poi ascolta anche l’altro litigante, torna a riflettere e conclude: «Hai ragione». Allora suo figlio, un bambino nemmeno adolescente che stava giocando nella stanza accanto e aveva ascoltato tutto, alza la testa e rivolgendosi al padre protesta: «Ma non possono avere ragione tutti e due allo stesso tempo». E il saggio giudice, sempre più saggio: «Hai ragione anche tu».
Ecco, ora fate un esperimento. Provate a trascrivere questa storiella sulla vostra bacheca Facebook. E aspettate. Ci vorrà poco tempo e fioccheranno i commenti. E c’è da giurarci che non mancheranno i detrattori: e quindi? che volevi dire? come fanno ad avere tutti ragione? una fallacia logica? rossi e neri tutti uguali? Read more…

Pipero

e’ stato un anno incredibile (per me le stagioni professionali e della vita si chiudono il giorno in cui si parte per le vacanze estive).

non e’ mia abitudine lamentarmi, anzi, sono un inguaribile ottimista abituato a trasformare vincoli e situazioni difficili in opportunita’, ma il caldo torrido che quest’anno e’ iniziato troppo presto e un trasloco mi hanno provato oltremisura. (il lavoro non mi pesa, sono uno stakanovista convinto, la pressione e il duro lavoro per me sono linfa vitale). stavolta, invece,  e’ stato tutto diverso, ho perso di vista equilibrio ed energie.

cio’ detto avevo fissato un appuntamento da cui ripartire.

lo avevo fatto per due motivi: riunire per la prima volta me e mia moglie con una coppia di amici di Roma che amo profondamente. Edoardo e Francesca sono stati una scoperta che dimostra quanto sbagliato sia smettere di credere e investire nelle relazioni e nei rapporti, perche’ volersi bene e’ un esercizio sempre piu’ raro per mettere a nudo i propri sentimenti. il secondo obiettivo era celebrare questa grande amicizia in un posto speciale: Pipero.

Alessandro Pipero rappresenta uno stile finalmente diverso per fare sul serio senza farsi condizionare dalle regole di ingaggio del nostro mestiere. Read more…

Load More